Add to Flipboard Magazine.

Tanti auguri Adriano Celentano: il molleggiato compie 80 anni

Adriano Celentano oggi compie 80 anni, più di sessanta dei quali trascorsi al centro della scena. Cantante, attore, regista, showman, conduttore televisivo e, persino, ‘predicatore’. Su di lui sono stati scritti più di venti libri, ma dire chi sia esattamente pare impossibile. Adriano sorprende sempre, anche stando zitto. Sposato con Claudia Mori dal 1964 con un matrimonio segreto, dopo averla incontrata sul set del film ‘Uno stano tipo’, ha avuto con lei tre figli, Rosita, Giacomo e Rosalinda.

Il ‘molleggiato’, chiamato così per il suo modo di ballare inconfondibile ai tempi dei Rock boys, è il quarto figlio di una famiglia pugliese trapiantata al Nord. Celentanoha trascorso la sua giovinezza vicino alla stazione Centrale di Milano, in quella via Gluck, al numero 14, che divenne protagonista di uno dei suoi grandi successi canori, ‘Il ragazzo della via Gluck’, tradotta in 20 lingue. Il suo periodo rock va 1957 al 1962: 58 brani in 5 anni, da ‘Il tuo bacio è come un rock’ a ’24mila baci’, presentata a Sanremo e cantata in parte dando le spalle al pubblico.

Nel 1962 fonda il Clan, casa discografica ma anche una sorta di community di artisti per promuovere i giovani talenti. Non c’è solo la musica, ma anche il cinema, per questo grande artista mai banale. Ha recitato in più di 40 pellicole, al fianco della moglie ma anche delle attrici più belle di quegli anni, come Edvige Fenech (‘Asso’, 1981), Ornella Muti (‘Il bisbetico domato’, 1980, e ‘Innamorato pazzo’, 1981), Carole Bouquet (‘Bingo Bongo’, 1982), Monica Vitti (‘L’altra metà del cielo’, 1977) e Charlotte Rampling (‘Yuppi Du’, 1975). E proprio con la Muti, sul set di ‘Innamorato pazzo’, sembra abbia avuto un flirt, anche se lui stesso a proposito della sua fedeltà ha dichiarato: “Fra me e Claudia c’è sempre stato amore, abbiamo attraversato una crisi, 20 o forse 30 anni fa, ma siamo una famiglia unita”.Mina e Adriano, invece, non conoscono crisi: amici da sempre, prima recitano insieme e poi decidono di cantare. Al suo fianco in alcuni film come ‘Urlatori alla sbarra’ (1960) e ‘Juke box’ (1959), finalmente incidono il loro primo disco insieme nel 1998, ‘Mina Celentano’ (più di 1,6 milioni di copie vendute), e ‘Le Migliori’, nel 2016, con 5 dischi di platino e circa 250mila copie vendute.

Polemico, contestatore, “ignorante filosofo”, come si definisce nel suo libro ‘Il re degli ignoranti’, quando è in televisione accende sempre la polemica. Il suo impegno politico è espresso spesso anche attraverso la musica, con ‘Ti fai del male’, testo nel quale definisce i politici “lontani anni luce dal capire quali siano i motivi di questa crisi” affronta anche il tema del femminicidio. Nella canzone c’è anche un evidente riferimento al Movimento 5 Stelle di Grillo: “Si dice in giro che fra i partiti c’è un’onda nuova che è partita dal niente e come una valanga sta avanzando come un ciclone per abbattere il marcio della nazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *