Add to Flipboard Magazine.

Welfare: benefit piu’ richiesti,da rimborso libri a buoni benzina 

I benefit piu’ desiderati dai lavoratori italiani sono i servizi di sostegno alla famiglia (59%) come rimborso di tasse e testi scolastici e servizi nursery, di benessere personale (54%) come rimborsi delle spese mediche e viaggi ricreativi, e di shopping (52%) come buoni benzina, gift card e regali materiali. E’ quanto rivela l’indagine condotta da Ipsos su 800 dipendenti italiani, secondo cui i benefit sono utilizzati da oltre 4 italiani su 10 (44%). 

I piu’ utilizzati (70%) sono buoni pasto, dispositivi hi-tech (38%) e assicurazioni (36%), ma gli intervistati preferiscono servizi piu’ innovativi. In particolare, tra i benefit piu’ richiesti il rimborso delle tasse scolastiche dei figli (23%), le agevolazioni sui libri di testo (23%) e sugli asili nido (15%), la cura degli anziani (17%), la baby sitter (7%) e i campi estivi per i figli (5%). Al secondo posto, il 54% degli intervistati pone i servizi adibiti alla cura personale. Sul terzo gradino del podio (52%) i servizi legati allo shopping, in specie coupon per la benzina (67%), seguiti dalle gift cards (27%) e dai regali materiali come dispositivi tecnologici e cesti di Natale (6%). Rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto della classifica invece si attestano i servizi assicurativi (47%), i buoni pasto (46%) e i rimborsi per il trasporto (42%), perche’ tendenzialmente dati per scontati e legati al tempo lavorativo. L’era dei benefit tocca un vasto range di esigenze: dall’abbonamento per la palestra a quello per la pay tv, dal colloquio psicoterapeutico all’assicurazione sul cane, dal buono pasto per la mensa scolastica dei figli al rimborso del trasporto per il tragitto casa lavoro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *