ZUCKERBERG SI SCUSA PER IL BLACKOUT DI FACEBOOK, INSTAGRAM E WHATSAPP

 “Ci scusiamo per l’interruzione di oggi: so quanto vi affidate ai nostri servizi per rimanere in contatto con le persone a cui tenete”. Cosi’ il fondatore e amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, in un post sul social network, in merito al down di circa 6 ore che ha coinvolto anche Instagram e Whatsapp. Facebook, Instagram e WhatsApp, hanno gradualmente ricominciato a funzionare. Le app di Facebook sono essenzialmente “scomparse” da Internet per diverse ore dopo un problema di instradamento del traffico che ha reso i siti irraggiungibili dagli utenti. Si tratta della peggiore interruzione di servizio del colosso dei social media dal 2008. Il ‘down’ e’ stato provocato da modifiche alla configurazione dei router che coordinano il traffico di rete tra i suoi centri dati, ha spiegato il vicepresidente delle infrastrutture di Facebook Santosh Janardhan. 

La fiducia degli investitori in Facebook ha subito un repentino contraccolpo, a seguito del prolungato blackout che ha colpito per diverse ore le app del colosso digitale come Instagram, Facebook e Whatsapp. Le azioni del gigante della Silicon Valley sono scese del 4,8 per cento, mandando in fumo 5,9 miliardi di dollari dal patrimonio di Mark Zuckerberg, che resta comunque la sesta persona piu’ ricca del mondo. Facebook e’ stato costretto a rivolgersi a Twitter per pubblicare una nota in cui si scusa per il disagio provocato a causa dei problemi riscontrati nella fruizione di Facebook, Instagram e WhatsApp, offline da alcune ore. “Siamo consapevoli che alcune persone hanno problemi ad accedere alle nostre app e ai nostri prodotti. Stiamo lavorando per riportare le cose alla normalita’ il piu’ rapidamente possibile e ci scusiamo per gli eventuali disagi”, si legge nella nota. 

Facci sapere cosa pensi